È solo buono o fa anche bene? – La Mousse al cioccolato fondente Buona da Vivere

La mousse è un dessert di consistenza cremosa, leggero e fresco, ideale per le calde serate estive. La versione tradizionale sarà sicuramente bella e buona…ma farà anche bene?

Nella cucina anti-aging è vietato vietare, l’unica regola da rispettare è il “More & Less”: più vitamine, minerali, antiossidanti e fibra, meno calorie, grassi saturi e trans, zuccheri semplici e sale.

scarica-pdfLa mousse nacque intorno al XVIII secolo nelle cucine delle nobili casate francesi.

La leggenda narra che un apprendista pasticcere, nell’800, avesse versato per errore della panna bollente in un contenitore pieno di tavolette di cioccolato. Lo chef lo insultò chiamandolo “ganache” (maldestro) e l’apprendista, cercando di porre rimedio al misfatto, creò uno dei dolci più golosi.

Successivamente diventò un dessert esclusivamente d’élite, dato che per la sua preparazione occorreva una ghiacciaia che in pochi potevano permettersi.

Questo genere di dolce viene realizzato in una varietà di preparazioni utilizzando, di solito, panna montata e uova come ingredienti base, a cui si aggiungono cioccolato oppure puree di frutta, oppure a seconda del tipo di sapore che si intende conferire.

Esistono anche mousse salate, a base di pesce, carne, verdure, o formaggi, realizzate anche con l’utilizzo di ingredienti quali la besciamella o lo yogurt

Gli chef dell’Accademia di Nutrizione Culinaria hanno realizzato la mousse al cioccolato fondente evolution, un piatto che rispetta i sapori della tradizione ma in 3 B: bello, buono e che fa bene! Si può mangiare anche tutti i giorni senza alcun senso di colpa.

 

Mousse al cioccolato fondenteRicetta della nonna Mousse al cioccolato fondente evolution Art Joins Nutrition Academy
Ingredienti per 4 porzioni:·       100g di cioccolato fondente al 56%

·       250 ml di panna

 

 

 

 

 

Ingredienti per 4 porzioni:·       3 albumi

·       65g di cioccolato fondente al 75%

·       25g di eritritolo

·       25g di zucchero

·       12g inulina

·       2 gocce di limone

·       frutta fresca per decorare

Valori nutrizionali per una porzione:·       Proteine                   3,1 g

·       Grassi                  30,3 g

·       Carboidrati           14,6 g

·       Fibra                       2     g

·       Energia                 343 Kcal

Valori nutrizionali per una porzione:·       Proteine               4 g

·       Grassi                 6   g

·       Carboidrati           11   g

·       Fibra                       3   g

·       Energia               124 Kcal

 

More&Less

Più sostanze benefiche date non solo dalla frutta ma anche dal cioccolato fondente. Più fibra data dall’inulina. L’inulina è una fibra vegetale di tipo solubile che si estrae naturalmente dalla cicoria. Perché è così importante la fibra? La fibra aumenta il volume del contenuto gastrico, distendendo le pareti dello stomaco. Questo produce un maggiore senso di sazietà e ci aiuta a mangiare meno. Inoltre rallenta la digestione e l’assorbimento di zuccheri e grassi, compreso il colesterolo, facendoci risparmiare calorie.

Meno densità calorica grazie agli albumi montati a neve e all’aggiunta dell’eritritolo, un dolcificante naturale prodotto a partire dalla fermentazione di zuccheri naturalmente presenti in frutta e altri alimenti di origine vegetale.

Ha un potere dolcificante pari al 70% del comune zucchero da tavola e non ha calorie. Il suo utilizzo nei dolci permette di ridurre drasticamente gli zuccheri semplici responsabili dei chili di troppo.

 

Perché fa bene?

Il cioccolato contiene i polifenoli che fanno bene al nostro cuore e al nostro sistema immunitario. Bastano 5 g di cioccolato fondente al giorno per avere questi benefici: in questa mousse ci sono poco più di 6 g di cioccolato a porzione. Basta non abbinarlo alla panna perché i latticini annullano i vantaggi dei polifenoli.

 

Procedimento per realizzare la Mousse al cioccalato evolution

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato. Fare attenzione che l’acqua non entri a contatto con il cioccolato.

Sciogliere lo zucchero e l’eritritolo con 3 cucchiai di acqua sul fuoco fino ad ottenere una consistenza sciropposa.

Montare gli albumi tenuti a temperatura ambiente con qualche goccia di succo di limone.

A metà della montata aggiungere l’inulina e lo sciroppo di zuccheri a filo.

Continuare a montare fino a che la montata abbia una consistenza ferma.

Unire alla montata il cioccolato ormai intiepidito mescolando con una spatola dal basso all’alto.

Distribuire in stampi monoporzione e far riposare in frigorifero per 2-3 ore.

Decorare con frutta fresca.

Poche calorie, tanto gusto e tante vitamine

Buon appetito!

 

Dott.ssa Laura Onorato,

Farmacista e Biologa Nutrizionista – Culinary Nutritionist